ETHM-A: modulo di monitoraggio IoT

Nov 2021

ETHM-A è un modulo di monitoraggio IP, progettato per supervisionare quasiasi tipo di centrale di allarme e sistema di automazione.

La peculiarità principale del modulo è l’interfaccia di tipo Ethernet, che permette di operare esclusivamente in rete locale, garantendo la massima sicurezza della comunicazione, perché le informazioni restano costantemente protette dal firewall di rete.

Oltre alla porta di rete, il dispositivo dispone di:

  • 8 ingressi NO/NC/analogico (0-10V)
  • bus 1-Wire da 30m, per 8 sensori digitali di temperatura
  • 1 ingresso PSTN, per il collegamento ad una qualsiasi centrale di allarme
  • 4 uscite OC
  • ingresso di alimentazione supervisionato per alimentatori serie APS
  • porta USB mini per la configurazione e l’aggiornamento in locale

Le informazioni raccolte possono essere quindi inviate:

  • all’istituto di vigilanza, tramite protocollo proprietario SATEL e protocollo SIA-IP TCP o UDP
  • agli utenti tramite:
    • applicativo mobile GX CONTROL, dotato di notifiche PUSH
    • notifiche e-mail
    • protocolli text-based per integrazione MQTT, JSON, JSON/HTTP

Piena flessibilità

Il modulo è in grado di monitorare qualsiasi sistema di allarme o di automazione.

Se interfacciato con il sistema di allarme, ETHM-A riceve gli eventi della centrale e li inoltra alla stazione di vigilanza e ad utenti prestabiliti tramite Ethernet. La connessione può avvenire mediante il combinatore (funzione simulazione stazione) o tramite ingressi e uscite. Il modulo permette inoltre il controllo remoto del sistema, ad esempio tramite applicativo mobile. In questo modo ETHM-A può dare una  “nuova vita” ai sistemi di allarme più datati arricchendoli di nuove possibilità e funzioni.

ETHM-A può essere utilizzato anche in sistemi di automazione, permettendo il controllo dei dispositivi su comando utente, tramite applicazione mobile, o automaticamente al verificarsi di condizioni specifiche. Il modulo è inoltre impiegabile come dispositivo autonomo, ad es. come controller in processi di lavorazione automatizzati.


Ampia gamma di sensoristica compatibile

ETHM-A è dotato di ingressi NO, NC e analogici in tensione 0-10V. Ciò permette di gestire sistemi con uscite digitali, ma anche tutta la gamma di sensoristica analogica, e convertitori digitale-analogico.

Il segnale analogico ricevuto può essere convertito linearmente in qualsiasi unità di misura fisica, come temperatura, pressione o umidità.

In aggiunta il modulo può gestire 8 sensori digitali di temperatura su bus 1-Wire, per una distanza massima di 30m.

Tra i sensori compatibili figurano:

  • DS-T1: sensore digitale 1-Wire, per installazione a vista, range di misura -35°C – +60°C
  • DS-T2: sensore digitale1-Wire, per installazione a incasso, range di misura -40°C – +110°C

Le letture sono presentate in tempo reale all’utente tramite l’applicazione GX CONTROL, e possono essere utilizzate per realizzare funzioni sulla base di due soglie programmabili. Quando la misura eccede il valore impostato viene inviata trasmissione alla stazione di monitoraggio, vengono generate notifiche e-mail e PUSH e vengono eseguiti degli automatismi definiti dall’installatore.


IoT – Internet of Things

ETHM-A può comunicare non solo con il ricevitore per vigilanze e via e-mail, ma anche con dispositivi di terze parti tramite protocolli aperti e text-based come MQTT, JSON e JSON/HTTP. Si comporta quindi come un vero dispositivo IoT, inviando informazioni sul proprio stato e ricevendo attivazioni e comandi.

Realizzare un sistema di questo tipo è più semplice di quanto si possa pensare. Esistono da tempo soluzioni software open source o commerciali che permettono di ricevere, rielaborare e presentare dati ricevuti da più sistemi differenti.

È sufficiente predisporre un concentratore di protocolli di questo tipo ed installare uno o più moduli ETHM-A che ricevono dall’ampia sensoristica compatibile informazioni come temperatura, umidità, o qualità dell’aria, e dai quali si possono attivare sistemi e oggetti tramite le uscite.

In questo modo l’utente ha sempre a disposizione tutte le informazioni, a lui presentate nel modo che preferisce. È possibile inoltre realizzare logiche di funzionamento complesse, di modo da rispondere in modo autonomo alle situazioni più disparate senza intervento umano.

Sistemi di questo tipo sono naturalmente facili da espandere e scalare. Se sopraggiunge una nuova necessità, o l’utente desidera una nuova funzione, è semplice aggiungere i dispositivi necessari in rete e integrarli nelle logiche esistenti.


Accesso da smartphone con GX CONTROL

Una soluzione sempre più apprezzata per la facilità e la praticità di utilizzo è la gestione remota dei vari dispositivi da applicazione mobile sul proprio smartphone.

GX CONTROL è l’applicazione per moduli di comunicazione SATEL, completamente gratuita e disponibile per sistemi operativi Android e iOS.

Tramite l’app è possibile:

  • monitorare lo stato degli ingressi, e se necessario escluderli
  • consultare in tempo reale le letture dai sensori analogici e dei sensori 1-Wire
  • visualizzare la memoria guasti del modulo e cancellarla
  • visualizzare la memoria eventi
  • controllare le uscite del modulo
  • ricevere notifiche PUSH sugli eventi di sistema.

Aggiungere il sistema all’appliczione è molto semplice. È sufficiente scansionare il QR code generato dal software di programmazione o da un’altro smartphone già configurato.

La sicurezza della connessione è garantita dal servizio SATEL SERVER. L’attivazione del servizio non richiede costi aggiuntivi, registrazioni o impostazioni di rete specifiche. È sufficiente collegare il modulo ad internet. La comunicazione è sicura perché i dati sono protetti da crittografia AES.


Configurazione e aggiornamento firmware remoto

La configurazione di ETHM-A avviene tramite il software GX Soft, per sistemi Windows.

L’applicazione consente di eseguire tutte le impostazioni e di accedere inoltre a tutte le funzioni del modulo al pari dell’applicazione mobile, permettendo quindi all’installatore di eseguire facilmente il test durante la manutenzione. La connessione con il modulo può avvenire in locale tramite la porta USB mini, o da remoto tramite il servizio SATEL SERVER.

ETHM-A è compatibile con il programma UpServ, che consente di aggiornare il dispositivo da remoto. Il modulo può cercare aggiornamenti ad ogni riavvio, oppure ad intervalli regolari, ad esempio ogni mese. In questo modo è possibile aggiungere funzionalità in qualsiasi momento e senza recarsi sull’impianto.


Quando usare ETHM-A

L’ampia gamma di sensoristica compatibile rende ETHM-A una soluzione vincente quando è necessario monitorare più sistemi e parametri ambientali. Un esempio tipico di questa funzione è la supervisione delle condizioni di stoccaggio di generi alimentari e medicinali.

A differenza di un modulo GSM, ETHM-A non genera costi a consumo, legati alle tariffe imposte dall’operatore. In questo modo i costi di manutenzione si riducono in modo sostanziale. Pensiamo ad esempio ad un campo fotovoltaico, in cui è necessario il monitoraggio costante degli accumulatori.

Parimenti, ETHM-A è la soluzione giusta in installazioni dove non è presente copertura GSM, perché all’interno di complessi di grandi dimensioni (es. server farms) o in luoghi difficilmente raggiungibili (pozzi, serbatoi sotterranei, imbarcazioni).

Satel Italia S.r.l. - C/da Tesino, 40 - 63065 Ripatransone (AP) - P.I. 02063220442 - Numero REA AP-193370 - Capitale sociale in Euro: 10.000,00 - info@satel-italia.it - Copyright © 2020 Satel Italia - Privacy policy
Design and Marketing TiME agency